Laboratorio artistico, Napoli

Categoria: Progetti Italia
Anno di avvio: 2014
Dove: Rione Sanità, Napoli
Obiettivo: Sviluppo e sostegno di un laboratorio artistico in 3 centri educativi
Stato del progetto: In corso

Dal 2014 Fondazione Riva sostiene un laboratorio artistico in 3 centri educativi del Rione Sanità.

  • il Centro Altra Casa gestito dalla Cooperativa Sociale Il Grillo Parlante ONLUS. Attivo dal 2009 a favore dei minori a rischio del Rione Sanità. Nasce con l’idea di fare dell’Altra Casa un luogo che, attraverso l’accoglienza dei minori, possa divenire un punto di riferimento per la zona ed un modello di recupero socio-urbanistico per altre aree degradate della città.
  • il Punto Luce Sanità gestito dall’Associazione Pianoterra ONLUS. Il Punto Luce fa parte di un programma nazionale lanciato da Save the Children Italia ONLUS con l’obiettivo di illuminare con attività concrete quelle zone in cui le condizioni di vita dei minori sono precarie e le attività ludiche, sportive e culturali precluse, e contrastare la povertà educativa nei quartieri più difficili di molte città Il Punto Luce Sanità è un vero e proprio centro socio-educativo aperto ai bambini, agli adolescenti e ai loro genitori.
  • La Casa dei Cristallini rappresenta da più di 10 anni il punto di riferimento per molte famiglie del Rione Sanità. Accoglie ogni giorno più di 50 fra bambini e ragazzi, in un percorso di crescita e di sostegno scolastico e formativo. Il centro è anche un incubatore di progetti dedicati al lavoro, rivolti tanto ai giovani  quanto agli adulti.

Inizialmente l’attività ha visto coinvolti bambini e ragazzi tra i 6 e i 14 anni ed era un laboratorio di pittura in cui l’insegnante proponeva alcune tecniche lasciando liberi i bambini e i ragazzi di esprimersi attraverso il disegno. Negli anni il progetto si è sempre più evoluto.

2016/2017 – Al disegno è stato associato la lettura del libro “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry. L’analisi del testo è divenuta per i bambini e i ragazzi lo strumento per esprimere, attraverso i disegni, la loro emotività per raccontare le loro paure, sogni, speranze, il rapporto con i loro genitori e il loro quartiere. E’ nato così un laboratorio di scrittura partecipata che si è concluso con la realizzazione di un libro “I Piccoli Principi del Rione Sanità”, ediz. Piemme, che è uscito il 17 Ottobre 2017.

2017/2018 – Il laboratorio segue un percorso di approfondimento artistico e letterario che ha avuto come tema il viaggio inteso nella sua duplice natura: fisica e di senso. Un laboratorio per viaggiare al di fuori delle mura del Rione, attraverso luoghi della cultura contemporanea della città di Napoli, come Musei e siti urbani significativi.
Approfondendo differenti tecniche artistiche pittoriche e scultoree, i ragazzi si allontanano dal proprio quartiere di origine e dai piccoli o grandi problemi quotidiani grazie al potere delle opere d’arte, e raggiungono altri luoghi, immaginando e fantasticando.
Il laboratorio ha visto la partecipazione di: Museo MADRE, Museo del ‘900, Associazione Shozo Shimamoto, Museo di Capodimonte.

2018/2019 – Il viaggio prosegue e diventerà sempre più reale l’obiettivo di portare tutti i piccoli partecipanti al di fuori non solo del Rione Sanità, ma anche di Napoli, permettendo loro di scoprire nuovi “mondi”. Ai tre centri coinvolti inizialmente si è unito anche il Centro Sane Stelle gestito dall’Associazione Traparentesi ONLUS. L’associazione ha come obiettivi il contrasto alla dispersione scolastica, la lotta alle marginalità sociali e a ogni tipo di discriminazione della persona e della comunità nel suo complesso sostenendo i gruppi sociali più vulnerabili.

2019/2020 – “OLTRE IL MURO DELLA SANITA’ – QUANDO L’ARTE INCONTRA LA NATURA“. Un vero e proprio viaggio al di fuori delle mura del Rione Sanità, attraverso luoghi della cultura contemporanea della città di Napoli quali Musei e siti urbani significativi frequentando di più ambienti e spazi verdi come parchi, giardini e boschi valorizzando l’incontro con gli abitanti di questi luoghi.

Menu